Metti lo storytelling al servizio di un brand

Prendete una marca di abbigliamento.  Prendete un testimonial. Ideate una storia. Avete preso tutto? Perfetto, abbiamo una campagna pubblicitaria.

La pubblicità in questione è quella del marchio Barracuda di Fabi Spa e delle campagne girate a Los Angeles e San Francisco dall’immenso Federico Buffa, il quale rende tutto ancora più semplice perchè la storia la scrive e la narra direttamente lui…ed anche piuttosto bene (sono di parte, concedetemelo ndr).
Gli ingredienti sono semplicissimi: content marketing, storytelling e brand.

Una campagna pubblicitaria semplice, lineare, pensata per il web. Tanta atmosfera ed evocazione di miti. Emozione e lifestyle. Stiamo parlando di moda d’altronde.

L’importanza dello storytelling.

Lo storytelling è il centro di tutta la campagna promozionale: Buffa racconta storie e aneddotti, ci fa entrare nell’immaginario della California e dei luoghi storici. Si descrivono persone e storie che hanno fatto la cultura del rock, del cinema, dello sport e della cultura underground americana.
Il trucco è che non si parla mai del prodotto e del marchio. Non viene mai nominato. Solo ripreso, in dettagli.

L’obiettivo non è parlare del prodotto, ma far identificare il cliente con lo stile di vita evocato. Il brand con la cultura raccontata.

La strategia comunicativa è chiara ed è realizzata in modo impeccabile. Video, articoli, foto e news sono distribuiti su più canali: il sito collezione, il blog, il canale youtube e facebook. Ma al centro di tutto c’è lo storytelling.

Condividi:
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterestTumblrWhatsAppEvernoteRedditGoogle BookmarksEmail

Articoli recenti

Loris Fionda Written by:

Mi occupo di strategie di marketing e comunicazione. Lavoro con le aziende per aiutarle a: creare un'identità precisa trovare la giusta posizione di mercato creare comunicazioni efficaci migliorare le vendite Contattami per saperne di più Qui puoi vedere alcune soluzioni per la comunicazione e il marketing della tua azienda che ho realizzato.

2 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi l'operazione del captcha e lascia il tuo commento *